Wooden crafts

Heart and butterfly olive wood keyring handmade in Sicily

Find us on Etsy: www.mediterraneanartmt.etsy.com

Olive trees grow across all the Mediterranean countries and their particular shape make them recognizable even from those who have not much knowledge about tree species. They have twisted branches and large trunks and some are old, it is amazing overlooking a field of olive trees.

I would like to say something about symbolism and history of this kind of tree, called in the proper way “Olea europaea”. It was known and used from the Greek and Roman period. Olive oil was a luxury good well traded while during Olympics athletes and later in the Roman empire valorous men were given on their head an olive round branch as a symbol of glory. The sacrality of the olive branch is also documented in the Bible and it is important for both Hebrews and Christians as an expression of peace and fraternity.

But this marvellous and beautiful tree has many other healthy features: its bark can be used in wood-burning oven releasing delicious smell on baked food, its leaves can be boiled for herbal teas which have an anti-inflammatory effect. Olive oil is full of vitamin E and can be used for improving hair and skin. 

And that is not all. Olive wood has been used since Middle ages in arts and decorative furniture from artisans making pulpits and statues in churches, columns and decorations in private villas, toys, plates, cutlery, trays and more other stuff. It has been used in various ways because of the beautiful pattern of its inner lines it has and a good consistency when carving it and what a smell it makes! 

It is largely used in Italy in almost all center and south regions, Sicily included. 

Whoever holds an olive wooden craft has love and respect for nature

If this one chooses to buy an artisan piece has the awareness  

and respect the work and talent of that man or woman who made it.

My uncle, who has always been a great lover of this wood, creates simple animal-shaped keychains using pieces of the olive tree from the annual tree pruning. With the same template that he uses to make magnets of fir wood, he cut out the shape of the keyring with the reciprocating saw, which he then models with sandpaper. With the drill, he affixes a small hole on each keyring to be able to insert later a cotton thread that weaves and knots or a semi-rigid steel cable and a stainless steel ring. To have an even smoother final effect and a vivid colour, it buffers them with oil which reduces water absorption. They are almost all unique pieces all handmade by himself only and really practical, solid and long-lasting. Mine is a dolphin that I use every day to open the front door from the last three years already. Its shape makes it easily recognizable when I look for it in my bag, especially when I don’t look into it.

Would you like to browse more? Visit our shop mediterraneanartmt.etsy.com

Blog in Italiano · Wooden crafts

Portachiavi artigianali in legno d’ulivo

ENGLISH: Heart and butterfly olive wood keyring handmade in Sicily

Su www.mediterraneanartmt.etsy.com sono disponibili portachiavi farfalla, cuore, gatto, ancora in legno d’ulivo.

Gli alberi d’ulivo crescono dappertutto a nord e sud del Mediterraneo e sono facilmente riconoscibili anche per chi non conosce particolarmente le piante. La sua forma nodosa e il grosso tronco ne fanno un’opera d’arte naturale. Ma prima di parlare dell’utilizzo del suo legno e dei suoi frutti vorrei fare presente anche l’aspetto storico e simbolico di questo arbusto, presente da millenni nella cultura e religione. Se era già considerato sacro per Greci ed Ebrei, assume maggiore rilievo l’uso del rametto d’ulivo con la religione e tradizione cristiana, è generalmente oggi considerata come pianta simbolo di pace e fratellanza.

L’Olea Europea ha tantissime proprietà terapeutiche.

L’olio è sia alimento che medicina mentre con le foglie si possono fare decotti e infusi che

sono degli antifiammatori naturali.

In Italia la diffusione dell’ulivo è in tutte le regioni e proprio per questo in quelle regioni che ne sono ricche, nell’arco dei secoli si è diffusa una grande tradizione dell’artigianato del legno. Sin da tempi antichi e medievali, si realizzano oggetti unici dalle irregolari venature scure che hanno l’odore intenso e profumato del suo legno. Ebanisti, tornitori e altri artisti del legno hanno realizzato numerose opere scultoree nelle chiese, raffigurando santi e beati, pulpiti e altre decorazioni e nelle abitazioni private come giocattoli, cornici e altri oggetti ornamentali

Chi tiene un monile di ulivo ha amore e rispetto verso la natura

e se sceglie di acquistarlo artigianale ha anche coscienza e rispetto del lavoro,

dell’ingegno di quell’uomo o quella donna .  

Mio zio, da sempre grande appassionato di questo legno crea dei semplici portachiavi a forma di animale usando dei pezzetti di ulivo provenienti dalla potatura annuale dell’albero. Con la stessa dima che usa per fare le calamite in abete, ritaglia con il seghetto alternativo la forma del portachiavi, che dopo modella con la carta vetrata. Appone con il trapano un piccolo foro su ogni portachiavi per poter inserire in seguito un filo di cotone che intreccia e annoda o un cavetto semirigido di acciaio ed un anello in acciaio inossidabile. Perche’ abbiano un effetto finale ancora piu’ liscio al tatto e un colore vivido, li tampona con dell’olio per il legno che li rende poco assorbenti all’acqua. Sono quasi tutti pezzi unici, fatti solo da lui e sono davvero pratici, solidi e duraturi. Il mio e’ un delfino che uso ogni giorno per aprire il portone di casa. La sua forma lo rende facilmente riconoscibile quando lo cerco nella borsa. Anche non guardoci dentro.

Per vederli tutti visita il sito : mediterraneanartmt.etsy.com

Wooden crafts

How a gecko, a butterfly and a turtle can make positive vibes at home

Hand-painted wooden decoration for desk, shelf, wall. Made of wood, cut and smoothed, it has been painted by hand with acrylic colors and then with protective varnish.
The gecko is a very common reptile in temperate climate areas and has several peculiarities that distinguish it: the ability to adapt and change colors, its legs manage to adhere to various types of surfaces and still the equipment of the voice instead of a hiss which allows to communicate with each other. It is harmless but above all useful, in fact it feeds on insects, for its intervention it is appreciated in homes. For many cultures it represents adaptability, regeneration, strength and survival skills. It is also a symbol of eternal friendship.

Sperm whale made of wood cut and smoothed, hand painted with acrylic colors and then with protective varnish. Unique piece very special thanks to the copper tail, obtained from scraps of other processes. Eyes are made from a nail and a leather disk.
On the back a string of twine will allow you to hang it in the direction you like most.

https://www.etsy.com/listing/618478486

Sea turtle inspired by the Mediterranean species “Caretta Caretta”.
Made of wood cut and smoothed then painted by hand with acrylic colors and protective varnish. As unique piece this colorful decoration can be also hung on the veranda, as long as not directly to the sun’s rays that can alter its color. An enclosed envelope contains the kit to fix it on the wall in the position you like best.

https://www.etsy.com/listing/209203590

Carved and painted unique butterflies for a nursery and baby room. They are different in shape and colors, hand painted on both sides. Choose the way you like to hang them, they do not have any hole. Use a strong double-sided tape and personalize your wall!

Wooden crafts

Handmade linen peg bag : a special housewarming gift

When the time to arrange our wardrobes comes, we never know where and how arrange small accessories such as belts, scarves or socks. At home we started using a linen peg bag as solution for tidying up and it was also an original gift idea for Christmas.

It looks like a girl’s dress instead it is a bag. It can hold towels, linen, socks, clothes pins, wool or crochet kits. Equipped with a hanger sewed inside, it can be easily hung and moved in the wardrobe, behind the door or on the wall. In addition to the central hole where you can store whatever you want, two external pockets are as well sewn. It is very resistant because fabric is double. It is a unique piece because it is made with fabric remnants. Look at other available colors here:

https://www.etsy.com/listing/545041309

Does not matter if it is a bit messed up, I still feel happy when I am in a place I can call home. When I make order in room spaces and arrange objects, I also put my ideas in order and reflect on what to do next.

Blog in Italiano

Il geco, il pesce e le farfalle per personalizzare e colorare casa

Decorazione in legno dipinta a mano per scrivania, mensola, parete. In legno tagliato, levigato, e dipinto a mano con colori acrilici e poi con vernice protettiva.
Il geco è un rettile molto comune nelle zone a clima temperato ed ha diverse particolarità che lo contraddistinguono: la capacità di adattamento e cambiamento dei colori, la zampe che riescono ad aderire su vari tipi di superfici e ancora la dotazione della voce anziché di un sibilo che permette di comunicare fra loro. E’ innocuo ma soprattutto utile, infatti si ciba di insetti, per il suo intervento è apprezzato nelle abitazioni. Per molte culture rappresenta l’adattabilità, la rigenerazione, la forza e la capacità di sopravvivenza. E’ anche simbolo di eterna amicizia.

Aggiungilo al carrello: www.mediterraneanartmt.etsy.com

Capodoglio in legno tagliato, levigato, dipinto a mano con colori acrilici e poi con vernice protettiva. Pezzo unico particolarissimo grazie alla coda in rame, ricavata da scarti di altre lavorazioni. L’occhio è ricavato da un chiodo e da un dischetto di cuoio.
Sul retro un filo di spago ti permetterà di appenderlo nel verso che più ti piace.

Guarda altre foto su: www.mediterraneanartmt.etsy.com

Simpatici quadretti colorati fatto a mano. I colori usati sono acrilici ad acqua mentre la tavola di supporto é in abete. Decorazione versatile e allegra per riscaldare un ingresso o la camera del bambino e persino la cucina. www.mediterraneanartmt.etsy.com

Farfalle in legno di abete, uniche per misura e colore, dipinte su entrambi i lati.
Ideali per un soggiorno colorato, la veranda e la camera di una bambina. Non hanno fori per cui decidi tu come appenderli. Ti occorre solo aderire del nastro bioadesivo e avrai la tua parete personalizzata. Questi sono articoli unici che possono presentare piccole imperfezioni, come delle gocce di vernice. Per favore, tieni a mente che tutti i nostri lavori sono fatti a mano da una sola persona.

MISURA
Giallo : 28/33 cm ampiezza , 21.5 cm altezza, 0.5 cm spessore; rosso: 28/33 cm ampiezza, 21.5 cm altezza, 0.5 cm spessore; blu 17.8/29.2 cm ampiezza, 14 cm altezza, 0.5 cm spessore.

www.mediterraneanartmt.etsy.com

https://www.mediterraneanartmt.etsy.com

Visita il negozio www.mediterraneanartmt.etsy.com e seguici sui social #rosadirocca

Blog in Italiano · Wooden crafts

Tasca portaoggetti fatto a mano : cucito creativo per casa

Quando arriva il momento ad ogni cambio di stagione di sistemare piccoli accessori nei nostri armadi come ad esempio le cinture, le sciarpette o le calze non sappiamo mai dove e come sistemarle! Il “vestitino” é stata una soluzione per ordinare in casa ed una originale idea regalo per chi come mia mamma, ama cucire.

Sembra un abito da bambina invece é un un porta sacchetti, asciugamani, biancheria, calzini, calze, mollette per il bucato, kit lana o uncinetto. Dotato di una gruccia al suo interno, si può facilmente appendere e spostare nell’armadio, dietro la porta, al muro. Oltre al foro centrale dove riporre ciò che si vuole, sono cucite due tasche esterne. E’ molto resistente perchè il tessuto cucito é doppio. E’ un pezzo unico perche’ realizzato con scampoli di stoffa. Guarda qui gli altri colori disponibili : https://www.etsy.com/it/listing/545041309

Nell’ordine o nel disordine mi sento comunque allegra, ma se sono in un luogo che posso chiamare casa. Quando organizzo gli spazi e dispongo gli oggetti, metto in ordine anche le mie idee e rifletto sul da farsi.

Textile jewellery

Fabric t-shirt necklace collection

Knotting fabric yarns has become my favorite hobby to do when watching a film or a series. Sometimes I do also when listening to the radio. Starting in 2012 I have been making hundreds and hundreds of necklaces, short and long, knotted and braided, or just multi strands. Remnants can be cotton, stretchy linen, acrylic, microfiber so I enjoy the nuances and touching.

I was so excited when I sold the first one. It was during a Christmas market and it was a Christmas present for a friend. After moving to Malta few years ago, I sold some but because here summer is terribly hot and my stall was by the sea, I did not want to risk and damage them all because of humidity and salinity. So I have been putting all my energies on our Etsy shop since late 2017, even if we opened it back to 2013.

What I have found out through the years which one is more appreciated is the following type, easy and gorgeous to wear. You can twist it or either not. Try now how fun is making it!

4 t-shirt yarns of 100 inches each ( to get approx. 26 inches long necklace)

a nice button as closure

a needle 

some sewing yarn (same color of t-shirt yarn)

scissors

Tie a yarn keeping attention not to make tight knots but let them loose. While you are tying hold the yarn with the other hand, do not let it turning on itself. Leave about 1 inch of slack on each extremity, keeping attention on one yarn only to leave it a bit more, because you will use it to make a buttonhole.

When all yarn will be tied, put all of them next each other and check all of them. Make sure that all must have the same slack length except the one useful to make the buttonhole.

Now you can start sew them together, first from one side, then from the other.

Sew the buttonhole after checking the size of the button you chose. It should be not too big or too small to fit it and ensuring the necklace to remain close.

Sew the button on the other side.

Congrats! You did it!

Don’t be shy and text me if you have queries!

Look for (amateur 😅) videos on my Facebook page: @mediterraneanartmt

Have a look at our Etsy shop : www.mediterraneanartmt.etsy.com

Blog in Italiano

La collezione di stoffa

In questi anni penso di aver realizzato centinaia e centinaia di collane come queste in foto, per lo più le abbiamo vendute nei mercati e solo da qualche anno su Etsy. Quello che ho scoperto nel corso degli anni essere più apprezzato è il tipo a nodini multifilo, facile (ma non velocissimo) da fare e splendido da indossare. Puoi torcerlo oppure no. Prova ora a farla anche tu, sara’ divertente!

Cosa ti serve per fare un girocollo da 60 cm: 

da 4 a 8 fettucce da 210/250 cm (dipende l’elasticita’ del tessuto), un bottone da abbinare, ago, filo per cucire del colore più simile alla fettuccia, forbici.

Come si fa:

lascia un paio di centimetri e comincia ad annodare il filo stringendo i nodi con calma e facendo attenzione a non lasciare spazio fra l’uno e l’altro. Cerca di mantenere il filo dritto, per avere dei nodi omogenei e non torcere troppo il filo stesso.

Quando tutti i fili saranno annodati, mettili in piano uno accanto all’altro e assicurati che tutti abbiano lo stesso margine ad eccezione di un lato solo, piu’ esterno, che sara’ piu’ lungo perche’ diventera’ l’asola.

Bene, arrivati a questo punto puoi cominciare a cucire la prima estremita’. Dopo dall’altra parte e poi creando l’asola. Aggiungiamo il bottone. Ce l’hai fatta! 

C’é la variante con moschettone, oppure con fettuccia arrotolata e cucita attorno, come in questo caso:

Sciarpa collana cucita a mano nei colori latte, celeste e nero. Ha quattro fili di fettuccia di cotone poco elasticizzata annodati pazientemente.
https://www.etsy.com/listing/452932234

Ho provato, ma con scarsi risultati a fare qualche video dimostrativo che puoi comunque trovare sulla mia pagina mediterraneanartcrafts.facebook.com

Blog in Italiano

Mercatini dell’usato e di beneficenza a Malta

Adoro visitare mercati, mercatini delle pulci e dell’antiquariato. Quest’ultimi a Malta sono i più numerosi e sono tutti gestiti da associazioni di beneficenza in favore di cani o gatti randagi. Ogni qualvolta visito uno di questi luoghi, il primo pensiero che mi assale è sul numero di oggetti di cui prima vogliamo assolutamente circondarci per poi successivamente sbarazzarcene. Non riusciamo ad ammettere quanto siamo ricchi. Si ha voglia sempre più spesso di cambiare mobilio, abiti, attrezzature e così per pochi soldi si trovano oggetti praticamente nuovi. Da anni vi acquisto abiti e non solo. Lo faccio in primo luogo perché sento che nel mio piccolo contribuisco a immettere meno immondizia non riciclabile nell’ambiente e quando acquisto per beneficenza so che i miei soldi verranno spesi bene da persone motivate per delle buone cause.

Foto di Phad Pichetbovornkul su Unsplash

Adoro girovagare nei charity shop di Malta, dove sebbene di ridotte dimensioni, ce n’è almeno uno per villaggio. Non tutti sono bene organizzati ma vale la pena darci occhiata. Sono solitamente aperti tutte le mattine, qualcuno anche nelle prime ore del pomeriggio. Qui le signore volontarie sono sempre di buonumore.

Adoro esplorare questi luoghi perché sono davvero educativi, e mi riferisco in particolare ai mercatini delle pulci e dell’antiquariato. Lì si trovano oggetti che vedrei altrimenti visitando un museo etno-antropologico, come certi registratori, radio, attrezzi da cucina, cartoline e francobolli, giocattoli e libri. Mi ha emozionato vedere recentemente anche una scatola piena di musicassette scritte a mano.

Credo di cuore che questi luoghi dovrebbero essere promossi per l’alto potenziale culturale e di aggregazione sociale, in particolare per il pubblico giovanissimo.


C’è però di mia conoscenza un solo mercato delle pulci e dell’antiquariato che si svolge ogni domenica mattina a Birgu (o Vittoriosa) dove mi piace andare a rovistare, ma solo in certi periodi dell’anno. Il luogo del mercato e’ una sorta di campetto sportivo. Quando ha piovuto il suolo è fangoso per cui poco praticabile sia per il visitatore ma soprattutto per il venditore che non può disporre a terra gli oggetti. Meglio visitarlo presto in quanto dalle ore 11 alcuni cominciano a mettere via e disfare la bancarella. In Agosto fa così caldo che non ci vado mai. Sembra un mercato nato spontaneamente e rimasto tale. Riesco a distinguere chi ha un po di antiquariato, chi ha comprato in blocco rimanenze di magazzino e chi si presenta con le proprie cose personali, magari disponendole alla rinfusa su un telo. Magari un venditore sullo stesso piano o plaid ha stoviglie antiche e scatole di caricabatterie, piccoli elettrodomestici e giocattoli. Oppure libri e riviste accanto ad aggeggi metallici da ferramenta che non saprei come meglio definire. Generalmente non vedo molte facce da turista, pochi giovani e famiglie, ma di gente ce n’è. Mi piace andarci perché è un luogo che stimola la fantasia e mi tiene concentrata. Proprio perché sono accostati fra loro certi oggetti che non hanno una connessione logica, quando sono in cerca di qualcosa in particolare mi tengo concentrata sul tipo di oggetto che voglio trovare, per esempio focalizzo sulla forma o il colore dell’oggetto che mi aspetto di vedere. Altrimenti rischierei di tornare a casa con in borsa un altro oggetto e la mia casa ha dimensioni alquanto ristrette!

Il mio fantastico manichino

Non sempre sono fortunata al primo colpo ma mi reputo abbastanza soddisfatta dei miei acquisti sostenibili: un prezioso manichino, che ha di certo migliorato l’esposizione delle collane che cucio a mano e che puoi vedere su MediterraneanArtMT. Una simpatica scatola per le spolette fatta a mano dalla moglie del venditore, che era un po scollata ma l’ho rimessa in sesto. Due fantastici reggilibri in ebano a forma di elefante. Uno dei due ha perso le zanne ma sono ugualmente belli. Ho poi trovato dei piatti in porcellana cinese con decori aborigeni australiani ancora nella loro scatola originale, un portalettere e cornice per foto a forma di scaffale di libri, della bigiotteria da riciclare, vinili e giradischi in ottime condizioni, piante grasse e altri oggetti utili per la casa. 

Alcuni di questi tesori non li troverò mai al centro commerciale.

Life in Malta

Charity shops and flea markets in Malta

I love going to markets, flea markets and charity shops (called thrift stores in the US). Visiting places such these, you get an idea of how wealthy we are. People get rid in a larger part of new or slightly new objects and you get them for peanuts. I often buy clothes as well. In this way, you are contributing to the environment. When buying from a charity shop you’re helping other people or animals who need food and care. These places are educational. There are materials you can also find in anthropological museums, such as video recorders, handwritten music cassettes, kitchen tools, old stamps and postal cards, old toys…I strongly believe they should be promoted more for cultural and social events, especially for the younger public.

Photo by Phad Pichetbovornkul on Unsplash

In Malta, there are several charity shops spread all over the island. But if you want to see more curious items and treasuries there is a weekly flea market in the old village of Birgu (now called Vittoriosa) where I go in certain periods of the year. I avoid it after it rained because the pavement becomes muddy, and during the heat of August. This market is a mixture of secondhand items, antiques and knick-knacks and has placed every Sunday morning from early hours till not later than noon. Comparing to Ballaro’ (Palermo), Porta Portese (Rome) or other flea markets I have visited in the past years, this one is attended by few tourists. Visitors are mostly adult people, Maltese couples or singles but also foreign families living in Malta and British pensioners. Sellers are aged 50+. It looks like a neighbourhood garage sale. Few of these sellers keep items in order on a plaid. Some don’t even use it. In the same space, you can find fine decorated plates and mobile chargers, old home appliances and magazines. I like going there because I keep myself focused on it as visual exercise. Do you remember during childhood playing memory games? I feel to be more or less in that spirit.

They should be more promoted

for cultural and social events,

especially for the younger public.

 I have found there my precious mannequin, where I take pictures of every necklace I make. Then a handmade sewing box made from the seller’s wife, two ebony elephant bookends, cute photo frame and letter mail holder for book lovers, two aboriginal Australian plates, Maltese exercise books, a colored terracotta vase, a colored tin and lately a bunch of metal chains and shells for jewelry. Some time ago I have also bought a like-new record player and some succulent plants. if you live in a tiny flat, browsing in markets like this it’s hard. I have been tempted on many occasions, so I always do my best to be selective and choose only useful and needed items.

My necessary secondhand mannequin

Last visit to the Birgu Sunday market was a failure for me. I was looking for some jewellery to reuse, woollen yarns and a cute small box or container, possibly a wooden one but what all I found it was a new corkboard to pin my notes for 0.50 euro cent only. It went better on Saturday morning at a charity shop. There I got plenty of vintage buttons, a wicker basket to fill with pine cones I painted last year for Christmas and two glittered fabric flowers as decoration for the holiday season. 

Have you ever been in such lovely places?

If your answer is “NO” I will give you

Let’s be friend and follow me to get in touch!